anno nuovo 5 viaggi letteratura musica
Molte terre, molte parole Parole e terre: libri di viaggio

Sogni per l’anno nuovo: 5 viaggi tra letteratura e musica

I buoni propositi per l’anno nuovo: viaggi tra letteratura e musica

Capodanno è quel momento un cui si tirano le somme di un anno appena trascorso.

E’ anche il momento in cui, volenti o nolenti, ci si ritrova a fare qualche proposito per il nuovo anno o, nel migliore dei casi, qualche sogno.

Dalle cose improbabili a quelle più sicure, tra un augurio e l’altro, è quasi inevitabile che la mente provi a creare qualche lista di “cose che vorrei fare” per il nuovo anno.

Personalmente, ho dismesso da molto tempo il “buon proposito” di mettermi a dieta o iscrivermi in palestra. Non lo farò, e lo so benissimo.

Ho certamente dei bei sogni nel cassetto per quanto riguarda il mio anno lavorativo ma, come tutti i desideri degni di essere perseguiti, non li rivelerò prima del tempo.

Trovo invece interessante stilare, con il mio compagno, una lista di luoghi che ci piacerebbe visitare. E, a lista completa, si può iniziare a pianificare!

Ecco, allora, i miei 5 buoni propositi per l’anno nuovo, “viaggi tra letteratura e musica”!

I 5 viaggi tra letteratura e musica che sognamo.

1- Il grande viaggio tra letteratura e musica, il grande sogno.

Stati Uniti- West Coast On the road!

route 66

Un anno fa, più o meno in questi giorni, Andrea tornò a casa con la Guida Routard della Thailandia.

Come ormai sapete, quel pensiero si è poi tradotto in azione. Abbiamo maturato il desiderio del viaggio, passato qualche mese a pensarlo, qualche altro mese a pianificarlo, ed un mese e mezzo fa siamo finalmente partiti.

La nostra indole di viaggiatori è tale che, durante il volo di ritorno dal “viaggio grosso” del 2018, abbiamo iniziato a rimuginare su quale potrebbe essere il prossimo.

L’immaginazione ci ha portati un po’ ovunque, ma alla fine siamo giunti ad un desiderio condiviso: un articolato viaggio, in gran parte on the road nella West Coast degli Stati Uniti.

Dal confine col Messico a quello con il Canada, vorremmo esplorare tutte le grandi città della costa occidentale.

Un viaggio letterario alla riscoperta della Beat Generation di Jack Kerouac, Allen Ginsberg e William Burroughs, tra gli altri, da San Diego a San Francisco, viene da sè. Ma anche un viaggio sulle orme dell’Italo Calvino americano di Palomar.

Quello nella West Coast, però, deve necessariamente essere anche un viaggio musicale (non l’ho mai detto, ma Andrea, oltre ad essere appassionato di fotografia, è un grande conoscitore di buona musica) verso la Seattle del grunge e di tanti, tanti musicisti i cui nomi restano impressi nel cuore di molti.

In mezzo alla letteratura, alla musica ed alla cultura, sicuramente dovremmo organizzare una visita alla Death Valley e a qualcuno dei monumentali parchi nazionali di cui l’area è ricchissima.

Non so se riusciremo a realizzare questo viaggio per questo nuovo anno, ma ci aiuta il fatto di poterlo pianificare per un periodo di “bassa stagione”, possibilmente dopo la fine dell’estate.

2- Il viaggio letterario necessario per Giorgia.

Le due Irlande.

panorama irlanda

Ci sono poi un paio di viaggio più semplici, in località europee più facilmente raggiungibili, che ci farebbero molto contenti. Sul primo temo che dovrò ripetermi.

Se, poco prima di Natale, avevo consigliato di regalare un viaggio a Dublino insieme ad un libro di James Joyce a qualcuno che si ama… beh, ora devo ammettere che il mio “viaggetto nel cassetto” per il 2019 è un viaggio in Irlanda.

Desidero con tutta me stessa fare il tour dei luoghi di Leopold Bloom (protagonista dell’Ulisse, di Joyce, appunto), e lo desidero da molti anni.

Dublino è Città UNESCO della Letteratura, e detesto il fatto di non averla mai visitata!

Ma non solo Irlanda del Sud: anche l’Irlanda del Nord è una terra che trasuda ispirazione letteraria!

Una visita a Belfast, quantomeno, è d’obbligo!

Città dalla cui anima sono nati alcuni tra i più grandi capolavori della letteratura. Da T.S. Eliot a C.S.Lewis, le suggestioni nord-irlandesi hanno decisamente generato autori straordinari: vale la pena andare a respirare un po’ di quell’aria!

Oltre alle capitali, senza dubbio, ci dirigeremmo verso Sud, per trovare pace tra le distese regolarissime di campi, fino ad arrivare a Cork.

3- Il viaggio tra letteratura e musica necessario per Andrea.

Andalusia filosofica e poetica.

nuovo anno viaggi siviglia
In questa immagine, una Giorgia d’epoca, risalente a quasi un decennio fa, nell’atto di abbracciare Piazza di Spagna durante il proprio soggiorno a Siviglia!

Da qualche anno, ormai, parliamo di organizzare un viaggio in Andalusia.

Siviglia, Cordoba, Granada, Cadice in primis. La mia storia con questi luoghi è di quelle intense e indimenticabili: molti anni fa ho infatti trascorso un’intera (torridissima) estate, da giugno a settembre, vivendo a Siviglia e spostandomi per visitare le zone attigue, svolgendo un tirocinio grazie al bellissimo programma europeo Leonardo Da Vinci.

E’ però il turno di Andrea, di dover confessare con imbarazzo di non aver mai messo piede in queste terre d’incredibile fascino, rara bellezza e indicibile calore (da molti punti di vista).

Un viaggio in Andalusia non può prescindere da un’immersione culturale in filosofie antiche, che hanno unito il Mediterraneo. Da Seneca e Lucano ad Averroè, la città di Cordoba, oltre alle architetture moresche celebri in tutto il mondo, trasuda pensiero filosofico.

Di poesia, invece, è fatta Siviglia, da  Fernando de Herrera ad Antonio Machado.

Anche Federico García Lorca, uno dei più apprezzati poeti in lingua spagnola, ha vissuto e prodotto in Andalusia.

Per organizzare questo viaggio, dovremo senza dubbio tenere conto delle temperature, e non ripetere l’errore che feci a suo tempo: andare d’estate. Molto meglio la prima parte della primavera, se non addirittura la fine dell’inverno!

Accidenti, meglio sbrigarsi ad organizzare, allora! Fortunatamente, si tratta ancora di un’area nella quale è possibile arrivare e rimanere per qualche giorno senza spendere una fortuna.

Pur godendo del favoloso cibo e vino locale! E, dato che si parla di musica, di un po’ di flamenco!

4- Un viaggio da condividere con un’amica.

Berlin, Berlin!

viaggi tra letteratura e musica berlino

Sono costretta a fare una seconda, dolorosa ammissione: pur avendo girato buona parte della Germania, non sono mai stata a Berlino.

Dato che il mio compagno, invece, ci è stato varie volte, un paio di anni fa ho deciso che questa è, per me, una meta da pianificare con un’amica. E ne ho parlato con l’amica designata! Attendiamo l’anno in cui entrambe avremo sia la disponibilità economica che quella temporale… Ci sono buone speranze che questo possa essere l’anno giusto!

Berlino è una città pregna di cultura undergound, dove l’arte si respira per strada.

Gli spunti letterari (così come quelli musicali, d’altra parte!), sono molteplici, dalla visita alla casa ed ai luoghi di Bertold Brecht, alle ambientazioni di nuovi classici come “Lettera a Berlino” di Ian McEwan o “Middlesex” di Jeffrey Eugenides, passando per una visita allo zoo ispirata a Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino“.

Una cosa è certa, non partirò senza prima aver studiato appassionatamente quella che è la mia guida ideale alla città: “Berlin: a Literary Guide for Travellers”!

5- La certezza.

Firenze, a giugno.

viaggi tra letteratura e musica firenze

Firenze, a giugno, è ormai per noi una certezza. Per il momento, l’unica di quelle qui elencate, nonchè unica tappa per cui è già tutto prenotato!

Perchè mai?

Perchè fin dalla prima edizione, il festival Firenze Rocks, che nel 2019 raggiunge la terza, ha ospitato artisti che amiamo.

Abbiamo vissuto una serata magica con Eddie Vedder nel 2017 e saltellato come matti nel 2018 con i Foo Fighters.

In questo nuovo anno, andremo per l’eccezionale presenza dei Tool, gruppo molto, moltissimo amato da Andrea, e che raramente si fa vedere, sia live che con nuovi disci.

Nella stessa data del 13 giugno si esibiranno anche gli Smashing Pumpkins, i Dream Theater, i Badflower e gli Skindred. Insomma, una meraviglia!

Certo, certo, Firenze è molto di più. Non ci limiteremo al concerto ma, come sempre, passeggeremo per il centro, faremo un aperitivo a base di tartine al patè di fegatini e Chianti, attraverseremo il Ponte Vecchio.

E, come sempre, proporrò qualche adeguata lettura a tema. Ma, per ora, il nostro sogno è tutto rock!

La lista dei viaggi tra letteratura e musica che sognamo finisce qui, ma l’anno nuovo potrebbe anche portare qualche viaggio inaspettato.

Nel mentre, rifletto su un’altra lista di buoni propositi, tutta dedicata ad una categoria di letture che intendo approfondire: le graphic novel.

Seguiteci per essere aggiornati sui nostri nuovi articoli!

Please follow and like us:
error

Dai un'occhiata anche a...

38 Comments

  1. Chi non ama viaggiare?? Io quest anno farò il mio primo viaggio intercontinentale

    1. Che bello, il primo viaggio fuori continente è una bella emozione! Almeno, per me lo è stato! sarei curiosa di sapere in quale continente pianterai la bandierina :D!

  2. Manuela says:

    Adoro viaggiare tra i miei buoni propositi un bel giro sulla via del chianti,un tuffo nello splendido mare dell’isola d’elba e chissa` se riusciro` a fare un giro a Parigi il mio piccolo sogno.

    1. Devo confessare che l’Isola d’Elba è una delle mie grandi mancanze, non ci sono mai stata.
      La valle del Chianti invece è una tappa fissa e penso che dovrebbe esserlo per tutti, è speciale!
      E Parigi.. Beh, Parigi è Parigi! Spero proprio che tu riesca a realizzare tutto!

  3. Anche per noi il viaggio è sogno, poi per noi gli States rappresentano il sogno, per cui ci torniamo spesso…chissà dove ci porterà quest’anno la nostra voglia di viaggiare? Abbiamo già qualche idea!

    1. Uh che bello, avete girato molto gli States? Io, per ora, solo New York, dove tornerei mille volte tra l’altro!

  4. Questo articolo tra viaggio e musica è mille risorse più una!!! Bellissime idee, specialmente la 66 e Berlino!
    Nicoletta

    1. Grazie mille, sono contenta se riesco a dare qualche spunto interessante!

  5. Adoro viaggiare ma mi manca un viaggio intercontinentale!!!
    Mi piacerebbe tanto farlo e speriamo che in questo 2019 arrivi l’opportunità!!!

    https://fashionbyjeje.com/

    1. Ti auguro di riuscirci e di raggiungere la destinazione dei tuoi sogni!

  6. Amo viaggiare ma ho sempre poco tempo per farlo. Non sono mai uscita dall’Italia ma mi piacerebbe tantissimo!

    1. Il problema del tempo e quello del denaro sono molto concreti, ma ti auguro di riuscire a organizzare un bel viaggio, magari in una meta europea “comoda” e veloce da raggiungere!

  7. berino e Andalusia devo dire che mi attirano molto, mentre Firenze è in programma per questa primavera

    1. Sono tra quei posti che vanno visti, almeno una volta nella vita.
      Tranne Firenze: Firenze va vista molte volte, una non può bastare!! 😀

  8. MARTINA BRESSAN says:

    Bellissimo questo articolo fatto di sogni, di mete da raggiungere, di libri e di musica. Io diciamo, che partirei volentieri per andare in Andalusia con Andrea, ma anche la nostra bellissima Firenze mi attrae molto

    1. Grazie mille, sono felice di riuscire a contagiare con i miei sogni!
      L’Andalusia, se non l’hai vista, davvero merita! Noi i voli li stiamo guardando, se le divinità della disponibilità di tempo e di denaro ci assistono, ce la dovremmo fare :D!

  9. Mi piace questo modo che hai di condurci nei luoghi attraverso la suggestione della letteratura e della musica. Mentre leggevo questo post mi passavano davanti tutti i libri che ho letto e la musica che ho ascoltato e dentro di me dicevo “celo, celo, manca”… Grazie. Mi hai fatto stare bene.

    1. Oh grazie, mi hai un po’ commossa, e resa molto felice con questo commento!

  10. A me manca ancora Berlino, il che e’ incredibile visto che e’ dietro l’angolo e son stata ben piu’ lontano. Vediamo nel 2020 🙂

    1. Mi consola sempre sapere che non sono l’unica con questa grande pecca nel curriculum dei viaggi! Speriamo di farcela entrambe, allora!

  11. Ascolta io nel dubbio li prenoterei tutti cosi non devo scegliere, va bene lo stesso?

    1. Oh beh, se non è una soluzione perfetta questa, allora la perfezione non esiste :D!

  12. un viaggio è il regalo più bello che possiamo farci ! io punterei tutto sulla west coast !

    1. Potrebbe anche succedere, alla fine :D!

  13. Wineandfoodtour says:

    Un post davvero interessante con molte idee di viaggio il tocco con la musica mi piace moltissimo

  14. Tutti viaggi bellissimi. MA mi si sono gli illuminati gli occhi sia sulla West Coast americana che sull’Andalucia! La west coast mi fa pensare al mio viaggio in california on the road e alla voglia di fare un coast to coast in camper percorrendo la 66 ma anche facendo tappa in tutti i paesini dell’entroterra. Mi ci vorrebbe una vita, lo so! E poi l’Andalucia che inevitabilmente mi fa pensare a Malaga, il mio posto nel mondo! Se ci doveste andare veramente battete un colpo che su Malaga ho un sacco di suggerimenti! 🙂

    1. Beh, laWest Coast è il sogno “grande” non solo a livello “quantitativo”:D!
      Ecco, Malaga è la città dell’Andalusia che non ho visitato. Ho girato tanto tra Siviglia, Jerez, Cadiz, e poi Cordoba e Granada, ma per il resto mi sono diretta sempre alle spiagge del Portogallo, mancando alcune destinazioni. Vedremo di recuperare :D!

  15. Il libro di McEwan è un must per tutti i viaggi a Berlino. Per Belfast e il Nord Irlanda leggi “Un giorno della mia vita”, il diario di Bobby Sands.

    1. Grazie mille per il consiglio! Ho scoperto di averlo già nella lista dei desideri, quindi lo sposterò prima possibile nella lista dei miei libri :D!

  16. I buoni propositi per viaggiare non mi mancano, ma a volte il tempo è quello che scarseggia! Bellissima la tua lista, ti auguro di visitare tutti i luoghi che hai elencato.

    1. Eh, lo so. Quando non manca il tempo, a volte ci sono di mezzo anche le questioni economiche…certo che, riuscendo, penso valga sempre la pena dedicare il tempo e i soldi ai viaggi!

  17. Gran bella lista! Anch’io non sono mai stata a Berlino e rimedierò proprio tra qualche mese! Spero riuscirai a realizzare i tuoi sogni di viaggio per il 2019!

    1. Ahimè, sono a metà anno e decisamente indietro, ma almeno in Irlanda dovrei riuscire ad andare!

  18. U.S.A., Irlanda e Andalusia ve le appoggio in pieno 🙂 Sono mete che piacerebbero molto anche a me e che rispecchiano la mia idea di on the road!

    1. Purtroppo ormai agli U.S.A. dovremo rinunciare, per quest’anno, ma per fortuna per motivi di lavoro…speriamo nell’anno prossimo!

  19. Che meraviglia tutti questi viaggi!!! Alcuni li sogno anche io, come per esempio una bella vacanza nel west degli USA per ammirare i bellissimi parchi!!! L’Andalusia è semplicemente unica! Ho vissuto sia a Málaga che a Córdoba, quest’ultima un gioiello, e sono stata varie volte a Sevilla… una meraviglia!!! Spero che questo 2019 ti stia regalando tanti bei viaggi!!

    1. Per fortuna/purtroppo, dopo aver scritto questo post, ho avuto grosse novità lavorative che non mi permetteranno di fare molto. Ma stiamo per partire per l’Irlanda, che era il viaggio “indispensabile per me”, quindi non mi lamento :D!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *